PIZZICA E BALLI TRADIZIONALI DEL SUD ITALIA

Creative Image Slider: Please add some items!

PRESENTAZIONE CORSO DANZE POPOLARI ROMA - 2020/2021

Corso di Pizzica Pizzica e Danze Tradizionali del Sud Italia

a cura di STEFANO CAMPAGNA, danzatore del corpo di ballo de “La Notte della Taranta”

OGNI MARTEDI'

ORE 18:30 VIA FIUGGI 18 (TOR DE SCHIAVI)

LEZIONE PROVA GRATUITA 

Prenotazioni: Segreteria 3272017537 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PRESENTAZIONE CORSO

«La Tarantèlla! Tutti la conoscono; è una danza vulcanica come le emozioni che esprime; è la storia d'una passione meridionale in ogni età, in ogni sua fase. Ogni gesto è un'idea, ogni posizione un sentimento. Prima la danza è ritenuta pudica, chiusa, meraviglioso emblema delle lotte intime d'un amore silenzioso; poi, quando la passione dilaga e trionfa, essa si anima, s'abbandona alla passione e, da timida che era, diviene audace. Pur resistendo, essa attacca; pur indietreggiando, essa avanza, trascina e, tale una baccante ebbra, una baccante in delirio, si dà ciecamente al piacere. Per apprezzarne la poesia, il cui eroe è l'amore, che si vede nascere, aumentare, lottare e vincere, bisogna veder danzare questa poesia sotto i cieli che l'hanno ispirata e dal popolo che l'Italia l'ha composta». Charles Didier, “Italia pittoresca”, 1845.

La Tarantella, caratterizzata dalla presenza incessante e travolgente del ritmo del tamburello, è l’espressione coreutica più rappresentativa della tradizione popolare italiana e a seconda dell’area geografica di appartenenza assume connotati e denominazioni differenti: Pizzica-Pizzica, Tarantella del Gargano, Tarantella Calabrese, Tammurriata, Tarantella Montemaranese, Saltarello etc…

Il corso darà l’opportunità di conoscere e approfondire la Pizzica-Pizzica del basso Salento e i principali stili coreutici del Sud Italia: Tarantelle del Gargano, Tammurriata, Tarantella Calabrese. Si tratta di danze di corteggiamento, di festa, di sfida e di esaltazione del sentimento e del piacere. In origine venivano eseguite soprattutto nei cortili delle abitazioni dei paesi e delle campagne; oggi si sono evolute fino a diventare eventi spettacolari e a conquistare con la loro travolgente forza ritmica e con la loro espressività i palchi di tutta Italia e del mondo.

Verranno studiati i passi base, le posture, le intenzioni, le figurazioni, i moduli cinetici ricorrenti, la dinamica della relazione tra i danzatori nello spazio scenico della “ronda/rota" l’uso del fazzoletto nella pizzica, delle castagnette/castagnole nella Tarantella del Gargano e nella Tammurriata.

Sarà previsto un’approfondimento sul contesto socio-culturale all’interno del quale si sono sviluppati questi balli; di fondamentale importanza sarà il riferimento al fenomeno del Tarantismo attraverso gli studi di Ernesto De Martino.

Verrà inoltre affrontato un percorso sul senso del ritmo e del movimento corporeo, sull’ascolto delle emozioni e delle esigenze individuali, sulla consapevolezza dello spazio, sul trovare il giusto equilibrio tra pausa e movimento e su come connettere gesto e intenzione al fine di entrare in contatto con le proprie capacità espressive e far emergere spontaneamente il piacere e la libertà di abbandonarsi alla forza travolgente di queste danze.

Durante l’anno verranno proposti stage di approfondimento sulle danze popolari tenuti da Maestri esterni.

DESTINATARI

Il corso è rivolto a tutti coloro che hanno interesse a conoscere la bellezza e il fascino della tradizione coreutica del Sud Italia. Non ci sono limiti di età e non necessita avere una preparazione tecnica in danza.

ABBIGLIAMENTO:

E’ consigliabile abbigliamento comodo, scarpe comode e un asciugamano.

Per meglio facilitare alcuni movimenti per le donne è preferibile indossare anche una gonna larga o abito e foulard.

VIVA DANCE STUDIO SALSAVIVA SCHOOL Pegaso Pegaso A.S.D.