foto101
foto102
foto103
foto104
foto105
foto106
foto107
foto108
foto109
foto110
foto111
foto112
foto113
foto114
foto115
foto116
foto117
foto118
foto119
Anno Accademico 2017-2018 - Corsi Salsa Cubana , Salsa Portoricana, Salsa New York Style, Bachata Moderna, Bachata Sensual, Kizomba, Rumba, Afro, Timba, Balli Latino Americani, Balli Standard, Balli di Gruppo, Tai Chi Chan, Video Dance, Lady Style, Espressività Corporea Femminile, Danza del Ventre, Pizzica.

34,12,0,100,2
3,600,10,2,100,2000,25,800
100,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,0,1,4000
0,2,1,1,1,40,15,5,2,1,0,21,0,1
BACHATA MODERNA
BACHATA MODERNA
BACHATA SENSUAL
BACHATA SENSUAL
BALLI DI GRUPPO
BALLI DI GRUPPO
BALLI STANDARD & LATINO AMERICANI
BALLI STANDARD & LATINO AMERICANI
CAPOEIRA
CAPOEIRA
DANZA DEL VENTRE
DANZA DEL VENTRE
DEMBOW / REGGAETON
DEMBOW / REGGAETON
HIP HOP
HIP HOP
KIZOMBA
KIZOMBA
LADY STYLE
LADY STYLE
PIZZICA PIZZICA E DANZE TRADIZIONALI DEL SUD ITALIA
PIZZICA PIZZICA E DANZE TRADIZIONALI DEL SUD ITALIA
SALSA & BACHATA UNDER 16 (BABY E YOUNG)
SALSA & BACHATA UNDER 16 (BABY E YOUNG)
SALSA CUBANA
SALSA CUBANA
SALSA NEW YORK STYLE
SALSA NEW YORK STYLE
SALSA PORTORICANA
SALSA PORTORICANA
TIMBA
TIMBA
VIDEO DANCE
VIDEO DANCE

34,10,0,100,2
1,600,10,2,100,2000,25,800
100,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,0,1,4000
0,2,1,0,2,40,15,5,2,1,0,13,-13,1
lucia00
lucia00
lucia02
lucia02
lucia03
lucia03
lucia04
lucia04
lucia05
lucia05
lucia06
lucia06
lucia07
lucia07
lucia08
lucia08
lucia09
lucia09
lucia10
lucia10

PRESENTAZIONE CORSO DANZE POPOLARI ROMA - 2017/2018

Corso di Pizzica Pizzica e Danze Tradizionali del Sud Italia

a cura di Lucia Scarabino, danzatrice del corpo di ballo de “La Notte della Taranta”

Ogni Martedì ore 19- 20

LEZIONE PROVA GRATUITA

presso VIVA DANCE STUDIO SPAZIO TIBURNO

Via Tiburno 33 ROMA

per info su costi e iscrizione: Segreteria 3272017537 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PRESENTAZIONE CORSO

«La Tarantèlla! Tutti la conoscono; è una danza vulcanica come le emozioni che esprime; è la storia d'una passione meridionale in ogni età, in ogni sua fase. Ogni gesto è un'idea, ogni posizione un sentimento. Prima la danza è ritenuta pudica, chiusa, meraviglioso emblema delle lotte intime d'un amore silenzioso; poi, quando la passione dilaga e trionfa, essa si anima, s'abbandona alla passione e, da timida che era, diviene audace. Pur resistendo, essa attacca; pur indietreggiando, essa avanza, trascina e, tale una baccante ebbra, una baccante in delirio, si dà ciecamente al piacere. Per apprezzarne la poesia, il cui eroe è l'amore, che si vede nascere, aumentare, lottare e vincere, bisogna veder danzare questa poesia sotto i cieli che l'hanno ispirata e dal popolo che l'Italia l'ha composta». Charles Didier, “Italia pittoresca”, 1845.

La Tarantella, caratterizzata dalla presenza incessante e travolgente del ritmo del tamburello, è l’espressione coreutica più rappresentativa della tradizione popolare italiana e a seconda dell’area geografica di appartenenza assume connotati e denominazioni differenti: Pizzica-Pizzica, Tarantella del Gargano, Tarantella Calabrese, Tammurriata, Tarantella Montemaranese, Saltarello etc…

Il corso darà l’opportunità di conoscere e approfondire la Pizzica-Pizzica del basso Salento e i principali stili coreutici del Sud Italia: Tarantelle del Gargano, Tammurriata, Tarantella Calabrese. Si tratta di danze di corteggiamento, di festa, di sfida e di esaltazione del sentimento e del piacere. In origine venivano eseguite soprattutto nei cortili delle abitazioni dei paesi e delle campagne; oggi si sono evolute fino a diventare eventi spettacolari e a conquistare con la loro travolgente forza ritmica e con la loro espressività i palchi di tutta Italia e del mondo.

Verranno studiati i passi base, le posture, le intenzioni, le figurazioni, i moduli cinetici ricorrenti, la dinamica della relazione tra i danzatori nello spazio scenico della “ronda/rota" l’uso del fazzoletto nella pizzica, delle castagnette/castagnole nella Tarantella del Gargano e nella Tammurriata.

Sarà previsto un’approfondimento sul contesto socio-culturale all’interno del quale si sono sviluppati questi balli; di fondamentale importanza sarà il riferimento al fenomeno del Tarantismo attraverso gli studi di Ernesto De Martino.

Verrà inoltre affrontato un percorso sul senso del ritmo e del movimento corporeo, sull’ascolto delle emozioni e delle esigenze individuali, sulla consapevolezza dello spazio, sul trovare il giusto equilibrio tra pausa e movimento e su come connettere gesto e intenzione al fine di entrare in contatto con le proprie capacità espressive e far emergere spontaneamente il piacere e la libertà di abbandonarsi alla forza travolgente di queste danze.

Durante l’anno verranno proposti stage di approfondimento sulle danze popolari tenuti da Maestri esterni.

DESTINATARI

Il corso è rivolto a tutti coloro che hanno interesse a conoscere la bellezza e il fascino della tradizione coreutica del Sud Italia. Non ci sono limiti di età e non necessita avere una preparazione tecnica in danza.

ABBIGLIAMENTO:

E’ consigliabile abbigliamento comodo, scarpe comode e un asciugamano.

Per meglio facilitare alcuni movimenti per le donne è preferibile indossare anche una gonna larga o abito e foulard.

NOTE ARTISTICHE

Lucia Scarabino è originaria di un piccolo paese del Gargano, Monte Sant’Angelo, depositario di una lunga tradizione folclorica. Inizia a coltivare l’interesse per la musica e i balli popolari della sua terra all’età di 15 anni danzando per il gruppo folclorico internazionale La Pacchianella di Monte Sant’Angelo.

Determinante per la sua crescita artistica è l’incontro con Eugenio Bennato. Nel 2001 entra a far parte della sua “ensemble” e dell’associazione Taranta Power, che oggi costituiscono un punto di riferimento per la ricerca interculturale e per la riproposta in ambito performativo delle forme espressive del ritmo della tarantella. In seguito alla realizzazione del progetto discografico “Taranta Power” e del successivo “Che il Mediterraneo Sia”, partecipa ad un importante ed intenso Tour Internazionale diventando la danzatrice ufficiale dell’ensemble e instaurando con il Maestro Bennato una collaborazione artistica lunga cinque anni. Numerosi sono gli eventi e i concerti tenutisi in Italia e all’estero: “Womed” (festival organizzato da Peter Gabriel) nelle edizioni di Singapore e Reading, “Crossover Festival” a Londra, Festival mondiale “Creation tunisienne e musique du monde” ad El Jem in Tunisia, Concerto del 1° Maggio a Roma nel 2002, Rassegna mondiale “ Cartoons on the bay” a Positano, Raduno Nazionale “Taranta Rave” a Napoli, Manifestazione Teatrale “Lezioni di indisciplina” nel Teatro Strehler di Milano, “Stimmen festival” in Germania e “Sfinks festival” di World Music in Belgio, “Kaulonia Tarantella Festival” e tanti altri incontri di world music soprattutto in Mozambico, Egitto, Etiopia, Algeria, Spagna, Grecia, Francia, Svizzera, Swaziland, Libano, Turchia e Australia.

Collabora successivamente con lo stilista Giorgio Armani realizzando per una sua sfilata una performance di danza ispirata alla Tarantella, con il gruppo di riproposta popolare “Rione Junno” nel tour “Tarant Beat Project”, prendendo parte a numerosi ed importanti festival nazionali ed internazionali tra cui il “Toronto Taranta Festival” a Toronto; con il Maestro Erasmo Petringa nello spettacolo “EtnicoElettrico”;   con il gruppo “Fluido Ligneo” diretto dall’artista Luca Pugliese nel tour internazionale “Andante”; con il performer e percussionista Luca Rossi nello spettacolo “Pulecenella Love”; con il Maestro Antonio Infantino e i Tarantolati di Tricarico nel tour internazionale in Arabia Saudita, con la performer e coreografa Ashai Lombardo Arop nello spettacolo “Hieros Gamos-Sacro Vincolo” e con Catena Fiorello, per la presentazione del suo romanzo “L’amore a due passi”.

Nel 2011 entra a far parte del corpo di ballo del Festival “La Notte della Taranta” e danza per diverse edizioni sotto la direzione dei Maestri Ludovico Einaudi, Goran Bregovic, Giovanni Sollima, Phil Manzanera, Carmen Consoli e Raphael Gualazzi e dei Maestri Coreografi Roberto Castello, Fabrizio Mainini e Luciano Cannito.

Oltre all’attività di performer svolge, in Italia e soprattutto a Roma, corsi e stage sulle Danze tradizionali del Sud Italia. Collabora da diversi anni con la Scuola Pubblica nella realizzazione di progetti incentrati sul recupero e la valorizzazione delle danze popolari destinati ai bambini e a ragazzi in età adolescenziale. Ha studiato Teatro-Danza con Barbara Altissimo e Ashai Lombardo Arop. Si è diplomata in recitazione presso il Laboratorio di arti sceniche “Il Cantiere Teatrale” diretto da Paola Tiziana Cruciani, a Roma, ed ha perfezionato la sua formazione artistica in campo attoriale presso la GoldenStar Accademy di Roma studiando con Augusto Fornari, Marco Simeoli, Bernard Hiller, Jean Paul Denizon, Giancarlo Giannini, Loredana Scaramella e Stefano Benni. Ha conseguita la Laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Teramo specializzandosi in Marketing e Comunicazione dello Show Business e nell’ambito dei suoi studi universitari ha collaborato con il professore Fabrizio Deriu nella stesura della propria Tesi di Laurea in Comunicazione Teatrale dal titolo “Dal Tarantismo al Neotarantismo. Dal rito al palco”, in cui ha trasfuso la dimensione culturale di tutta la sua esperienza artistica.

 

Nel 2017 l’Associazione Nazionale Maestri di Ballo le conferisce il Premio Speciale

“Ambasciatrice della Pizzica nel Mondo”

per l’importante opera di valorizzazione e conoscenza della Danza Pizzica nei diversi contesti italiani e del resto del mondo

 

 

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Pegaso A.S.D.

VIVA DANCE STUDIO

Pegaso